Archive for Marzo 2008

31 Mar 2008

I PRODUTTORI. Non ci resta che confidare nel Papa!

Filed under Argomenti vari

Benedetto XVI sostiene le mozzarelle

Continua la lettura »

Commenti disabilitati

31 Mar 2008

MOZZARELLE. Vendite da sospendere per 10 giorni. A Salerno scatterà dopo il 20 aprile

Filed under Argomenti vari

ARELLA, STOP A VENDITE PER ALMENO DIECI GIORNI. PARTE LA PROTESTA DEGLI ALLEVATORI. Il latte e la mozzarella di bufala non saranno in vendita per almeno dieci giorni: lo affermano i produttori e allevatori sulla base dei tempi di realizzazione del piano di controlli predisposto dal ministero della salute che sarà illustrato domani agli stessi produttori e allevatori. Il piano è stato predisposto in accordo con Bruxelles che oggi così come ha fatto l’ambasciatore italiano in Cina, Riccardo Sessa, ha chiesto a Pechino di rimuovere il divieto di importazione della mozzarella. Produttori e allevatori si sentono penalizzati da questo ‘stop’ seppur momentaneo e quantificano i danni, circa due milioni di euro al giorno."Le aziende della filiera falliranno l’una dopo l’altra – osserva Pietro Micillo, presidente di Confagricoltura della provincia di Napoli – Per evitare i danni il blocco poteva essere molto più limitato: loro parlano di dieci giorni noi sospettiamo che poi siano quindici". Dello stesso tono le dichiarazioni del presidente del Siaab, il sindacato degli agricoltori e degli allevatori bufalini: "Sarà un colpo durissimo, forse il colpo di grazia. Così si rischia di far sparire per un lungo periodo la mozzarella dai menù a tutto vantaggio di altri prodotti. Da questa vicenda ne usciremo ma ci devono anche dire chi pagherà i danni di scelte che appaiono incomprensibili". Nell’accordo che il governo italiano ha fatto con Bruxelles si stabilisce che ciascuna delle circa 400 aziende delle province di Caserta, Avellino e Napoli e le 210 fra Benevento e Salerno non potrà commercializzare il latte e la mozzarella di bufala durante il periodo(dieci giorni) nel quale sarà esaminato il campione di prodotto. L’azienda potrà tornare a vendere i propri prodotti appena giungeranno i risultati dei test che accerteranno l’assenza di diossina. Entro la metà di aprile i risultati delle analisi delle prime 400 aziende saranno messi a disposizione della commissione europea. Gli ulteriori controlli alle rimanenti 210 aziende saranno comunicati a Bruxelles entro il 25 aprile. L’approvazione formale del "piano di sorveglianza" è stato confermato oggi dalla Commissione europea che ha chiesto inoltre alla Cina di "togliere il divieto di importazione di mozzarella dall’Italia e di mettere fine ai test obbligatori su tutti i prodotti lattiero-caseari italiani importati nel paese". La richiesta di rimuovere il blocco è stata fatta oggi dall’ambasciatore italiano a Pechino, Riccardo Sessa in una lettera inviata all’Administration of Quality Supervision Inspection and Quarantine(Aqsiq). L’ambasciatore ha fornito una serie di spiegazioni sulla vicenda, affermando che, alla luce dei fatti, il provvedimento dell’autorità cinese risulta "inspiegabile". Lo stesso messaggio è stato affidato ai consolati generali d’Italia a Shanghai e Guangzhou(Canton), mentre a Pechino i funzionari dell’Istituto per il commercio Estero(Ice) hanno affiancato il personale dell’ambasciata negli incontri con gli interlocutori cinesi.

Commenti disabilitati

31 Mar 2008

CARMINE CENNAMO. “Resto nell’Udeur, smentisco ogni cosa scritta sui giornali in questi giorni”

Filed under Argomenti vari

 

Mi vedo obbligato dalle notizie diffuse in questi giorni dalla carta stampata in merito ad un ipotizzato passaggio del sottoscritoo nelle fila ora di uno ora di un altro gruppo politico, a dover chiarire pubblicamente la mia convinta militanza nel partito dell’Udeur ed,  in particolare, la vicinanza ai suoi vertici dirigenziali, dall’onorevole Clemente Mastella all’onorevole Luigi Nocera.

Continua la lettura »

Commenti disabilitati

30 Mar 2008

ALTAVILLA. Parco della “Foresta”. Da 15 anni abbandonato: sono troppi

Filed under Primo piano

Foresta, quindici anni persi

Continua la lettura »

2 commenti

30 Mar 2008

MOZZARELLA. Oggi si comincia a vedere un po’ di luce

Filed under Argomenti vari

Oreste Mottola

Continua la lettura »

Commenti disabilitati

30 Mar 2008

MOZZARELLA. Il mercato è ancora difficile

Filed under Argomenti vari

 

Continua la lettura »

1 commento

29 Mar 2008

Pensionato di Battipaglia muore dopo aver raccolto asparagi ad Albanella

Filed under Argomenti vari

di ORESTE MOTTOLA

Erano da poco passate le otto quando un automobilista che passava per la strada che porta da Matinella ad Albanella l?ha visto barcollare ed accasciarsi vicino alla propria automobile parcheggiata proprio sul ciglio della strada provinciale. Qualcun altro lo ha visto seduto su di un muretto poco distante. E? morto così Angelo D?Ambrosio, sessantenne di Battipaglia, colpito da un infarto fulminante. Seguono momenti fortemente drammatici. D?Ambrosio è a terra e non dice più una parola. Il viso è terreo. Il soccorritore chiama il 118 e poi i Carabinieri. L?autoambulanza dell?Humanitas di Ponte Barizzo corre veloce. In pochi minuti è sul posto. Così come il maresciallo Maurizio Balistreri. Ci vuole poco per capire che per D?Ambrosio non c?è più niente da fare. Era andato in cerca di asparagi, come faceva sempre di questi tempi, nel suo tempo libero. Prediligeva questa zona anche perché aveva amici che abitavano vicino. In particolare Domenico Russo, titolare di un?officina meccanica, situata a qualche centinaio di metri in linea d?aria dal luogo dove D?Ambrosio si è accasciato. Angelo D?Ambrosio svolgeva l?attività di autista. Ora era impiegato presso il centro San Luca, ma spesso svolgeva attività di recapito tra noti negozi di ricambi di motori agricoli e le autofficine della zona. Non essendoci dubbi sulla dinamica dei fatti la salma è stata immediatamente restituita ai familiari e già nella serata si sono svolti i funerali. La zona di Temponi d?Isca Longa, dove è avvenuto il fatto, in questo periodo è molto battuta da chi coltiva l?hobby della ricerca di asparagi. Si tratta soprattutto di pensionati che ne approfittano anche per fare della benefica attività fisica nella natura, all?aria aperta.

Commenti disabilitati

29 Mar 2008

Unico: il numero 12 è in distribuzione. Novità, c’è l’oroscopo cilentano

Filed under Argomenti vari

Da questo numero e ogni mese un nuovo inserto di attualita’ e conoscenza a cura di Oscar Nicodemo e Giuseppe Scandizzo -"hERA"- arricchira’ le nostre letture. Torna l’appuntamento, anche questo a cadenza mensile con "l’oroscopo cilentano" (originale anche nella rilettura dei segni e nelle location" scritto da Milena Esposito, scrittrice ed autrice di testi teatrali, sempre molto originali ed ironici. Con Catello Nastro ed Ernesto Giacomino si accresce la nostra squadra di firme "nostrane", tutti importanti protagonisti della vita culturale delle loro realtà.

Per tutta la primavera, registrandoVi gratuitamente sul sito unicosettimanale.it in omaggio riceverete, Unico digitale nella Vostra casella di posta elettronica fino al 21 giugno.

Continua la lettura »

Commenti disabilitati

27 Mar 2008

BOLLETTINO MOZZARELLA. Edizione del 27 marzo 2008

Filed under Argomenti vari

Piana del Sele

La situazione ? in estrema sintesi ? è questa: il calo delle vendite, stimato in almeno il 25%, ha annullato innanzitutto i margini di guadagno dei caseifici, e a cascata, si ripercuote su tutto l?indotto.
- Sui lavoratori, con la riduzione degli apporti più flessibili (soprattutto lavoro notturno per picchi di consegne).
- Sui trasportatori che consegnano le mozzarelle soprattutto nel nord Italia e sugli altri fornitori (carta per confezionamento, ecc?)
- Sul prezzo del latte bufalino alla stalla. Con il tentativo di scaricare anche sugli allevatori i minori ricavi.
- Estero. Anche i nostri caseifici esportano all?estero e quindi sono ugualmente colpiti come a Caserta.
? LE ANALISI
? Luigi Morena, responsabile del servizio Veterinario dell?Asl Sa2, mi ha detto che ?nessuna azienda della Piana del Sele è risultata positiva ai test sulla diossina?. Così come, a naso, da noi ? dove non ci sono i gigantismi dei caseifici del casertano ? non appare così diffuso il fenomeno dell?importazione di latte o di cagliate di provenienza estera.
GLI EFFETTI SUL BREVE TERMINE
Ci sono 1800 milioni di euro di fondi europei sul Psr (Piani di sviluppo rurale) da distribuire entro fine mese. La bufera sulla mozzarella può notevolmente danneggiare la ?fetta? della Campania.
SELEZIONE FRA GLI ALLEVAMENTI
Altri mesi di crisi si ripercuoteranno inevitabilmente sull?anello più debole della filera, gli allevamenti. Le bufale devono mangiare sempre e foraggi e mangimi sono già rincarati del 50% medio negli ultimi due anni. La fascia di aziende sotto i 150 capi (sono la maggioranza) già non ce la fanno più e rischiano di sparire velocemente dal mercato (anche per effetto della legislazione in materia ambientale). Ne deriverebbe un?impoverimento grave dell?economia dei paesi ?a più alta vocazione? (Prima fascia: Capaccio, Albanella, Altavilla e Serre. Seconda fascia: Agropoli, Battipaglia, Eboli e Campagna).
DUMPING
C?è il problema della mozzarella prodotta ed invenduta. C?è il rischio dell?immissione sul mercato di prodotto a prezzi stracciati ma al ?limite? delle possibilità di conservazione. E? evidente il rischio per il consumatore e per la parte ?sana? della filiera produttiva.

2 commenti

26 Mar 2008

CRISI MOZZARELLA. Ordine del giorno di Gerardo Rosania in Consiglio Regionale

Filed under Argomenti vari

 

 

Continua la lettura »

Commenti disabilitati

Articoli precedenti »